Le varie forme d’impresa in Italia – Lessico professionale – Intermedio Avanzato B1 – C1

55

Le varie forme giuridiche d’impresa collettiva – Intermedio Avanzato B1 – C1 – Un articolo per imparare a distinguere tra le varie espressioni professionali come “impresa”, “imprenditore”, “società”, “azienda”, ma anche le diverse forme giuridiche d’impresa secondo la legge italiana. Un focus lessicale essenziale per il linguaggio professionale.

per accedere alla versione completa di questo articolo con le soluzioni.
to obtain the complete version of the article with answers.

***

Quando pensiamo al mondo degli affari, pensiamo a parole come “impresa”, “imprenditore”, “società”, “azienda”; se anche queste parole sono spesso usate come sinonimi, non è cosi per la legge italiana. In questo articolo approfondiamo le diverse forme giuridiche d’impresa previste dalla legge italiana.

  • Come si definisce un’impresa?

La figura dell’impresa è definita con il concetto di imprenditore. L’imprenditore si dedica ad un’attività economica con l’obiettivo di produrre o scambiare beni e servizi. Dunque l’aspetto economico dell’attività è fondamentale. Altri elementi essenziali sono la professionalità, che prevede l’esercizio dell’attività con costanza e organizzazione. Sono i diversi tipi di organizzazione a determinare la forma giuridica dell’impresa.

  • Impresa, azienda e società: cosa cambia?

L’impresa è un’attività commerciale, economica, professionale e organizzata dall’imprenditore. L’azienda è l’organizzazione di persone e beni economici da parte dell’imprenditore per l’esercizio dell’attività d’impresa. La società invece riguarda la forma giuridica dell’impresa.

  • Si distinguono in imprese collettive e imprese individuali:

Imprese individuali

Un’impresa individuale è legata alla figura dell’imprenditore, che risponde delle obbligazioni dell’azienda. L’impresa non ha autonomia giuridica e il patrimonio corrisponde al patrimonio personale del titolare. Le imprese individuali sono anche le imprese familiari, che si compongono dei familiari dell’imprenditore.

Imprese collettive

Le imprese collettive possono essere società di persone o società di capitali.

Le società di persone sono quelle società in cui le persone prevalgono sul patrimonio, anche da un punto di vista giuridico. Il soggetto giuridico corrisponde ai soci della società, che hanno la responsabilità dell’attività aziendale.

Le società di capitali invece si basano sul patrimonio. Il soggetto giuridico non sono i soci a capo della società, ma la società stessa. I soci hanno responsabilità e vantaggi rispetto alla loro quota di capitale.

Nella seguente tabella i vari tipi di imprese collettive:

Società di persone Società di capitali
S.S. – Società Semplice
S.R.L. – Società a Responsabilità Limitata
S.N.C. – Società in Nome Collettivo
S.P.A. – Società Per Azioni
S.A.S. – Società in Accomandita Semplice
S.A.P.A. – Società in Accomandita Per Azioni
  Società cooperativa
  • Definizioni:

Società di persone:

Società Semplice (S.S.)

la società semplice è la forma più semplice. L’oggetto di una s.s. è un’attività economica non commerciale, ad esempio una società ad attività agricola. Per creare una società di questo tipo non è necessario un capitale minimo necessario.

Società in Nome Collettivo (S.N.C.) Le s.n.c. sono la forma più semplice per un’attività commerciale.

Società in Accomandita Semplice (S.A.S.) Le società in accomandita semplici (da non confondere con le S.A.P.A.) sono caratterizzate dalla suddivisione tra due diverse categorie di soci: gli accomandatari e gli accomandanti. I primi si occupano dell’amministrazione e la gestione della società. I secondi hanno anche responsabilità delle obbligazioni sociali ma solo proporzionalmente alla loro quota societaria.

Società di capitale:

Società a Responsabilità Limitata (S.R.L.) Le società a responsabilità limitata hanno un’ampia flessibilità d’azione ed è un modello particolarmente adatto alle imprese di modeste dimensioni, ma con il passare del tempo anche imprese di grandi dimensioni lo hanno adottato. Le S.R.L. hanno un’autonomia patrimoniale perfetta: i soci non sono personalmente responsabili. Ognuno di essi ne risponde nei limiti delle quote possedute.

Società Per Azioni (S.P.A.) Le S.P.A. sono società che hanno l’obiettivo di investimenti di grandi somme di denaro. La S.P.A. prevede un capitale minimo di 50.000 euro. Come per le S.R.L., le società per azioni sono dotate di personalità giuridica e autonomia patrimoniale perfetta. La responsabilità dei soci è limitata e il capitale è diviso in azioni.
Le S.P.A. si divisono in un modello chiuso e in un modello aperto, distinzione relativa al fare ricorso o meno al mercato dei capitali di rischio. Le società per azioni a modello aperto possono scegliere se essere quotate in borsa o meno. Il bilancio deve essere annualmente approvato dall’assemblea dei soci.

Società in Accomandita Per Azioni (S.A.P.A.) Le S.A.P.A. rispecchiano il modello delle società in accomandita semplice, hanno personalità giuridica e il loro capitale sociale è diviso in azioni. Gli accomandatari sono anche amministratori. Le S.A.P.A. sono un modello poco diffuso.

Un tipo particola di società di capitale è la Società cooperativa

Le società cooperative si basano su tre principi fondamentali: la mutualità, la solidarietà e la democrazia. L’obiettivo delle società cooperative non è il profitto, infatti i soci non possono accumulare i ricavati dell’attività d’impresa ma devono reinvestirli nell’attività stessa.

Adattato da “Ionos.it – StartupGuide


  • Lessico: Vero o falso?

1. I termini “impresa”, “società”, “azienda” sono sinonimi
2. L’imprenditore si dedica ad un’attività economica con l’obiettivo di produrre o scambiare beni e servizi
3. L’azienda è l’organizzazione di persone e beni economici
4. Le imprese si distinguono in collettive e individuali
5. Le imprese collettive sono esclusivamente società di persone
6. Un’impresa familiare è un’impresa individuale
7. La società semplice (S.S.) è un’attività economica commerciale
8. Le società a responsabilità limitata (SRL) hanno un’ampia flessibilità d’azione
9. La S.P.A. (Società per azioni) prevede un capitale minimo di 25.000 euro
10. Le S.P.A. (Società per azioni) a modello aperto possono essere quotate in borsa
11. Le società in Accomandita possono essere semplici o per azioni
12. L’obiettivo delle società cooperative è il profitto


per accedere alla versione completa di questo articolo con le soluzioni.
to obtain the complete version of the article with answers.

Inscrivez-vous à notre newsletter

Ne ratez plus nos publications en vous inscrivant à notre bulletin d'informations. Vous n'aimez pas le SPAM nous non plus, nous n'envoyons en moyenne qu'un seul email par mois.