Galateo del lei e del tu – Elementare A1

34

Articolo di livello A1 – Un piccolo decalogo con semplici regole e qualche esercizio per capire quando usare il ‘Tu’ o il ‘Lei’.

Je choisis ma formation

 

 

  • Galateo del Lei e del tu.
  1. Non si usa mai il Tu all’inizio di una relazione. Il primo incontro impone sempre l’uso del lei. Si usa il tu quando si ha una certa confidenza.

2. È la persona che ha importanza maggiore che autorizza l’altro a usare il tu. In particolare:
• La donna autorizza l’uomo a usare il tu.
• L’anziano autorizza il giovane a usare il tu.
• Il professionista autorizza il cliente a usare il tu.

3. Il professionista nel suo ufficio è la persona che ha importanza maggiore.

4. In un negozio o altra attività commerciale è il cliente che ha il ruolo più importante e dunque il titolare o il commesso devono usare il Lei con il cliente.

5. Ci sono tre casi che autorizzano a usare il Tu:
• Tra giovani.
• Tra colleghi di lavoro di pari livello.
• Tra categorie di professionisti di pari settore (se appartengono alla stessa categoria, è lecito l’uso del tu tra capoufficio e dipendenti, o a scuola tra preside e professori).

6. Il plurale di lei è Voi. A “(Lei) si accomodi” corrisponde “Accomodatevi “.

7. Se c’è un dubbio, è sempre l’anziano che ha importanza maggiore, dunque è lui che autorizza l’uso del tu.

8. Una persona anziana, che usa il Tu con una persona più giovane non commette scorrettezza, ma usa un privilegio della sua età.

9. Per inviare qualcuno a usare il Tu si usano le espressioni seguenti:
• Formale: ‘Mi dia pure del Tu!’
• Informale: ‘Dammi pure del Tu!’

10. Per chiedere a qualcuno il permesso a usare il Tu si usano le espressioni seguenti:
• Formale: ‘Posso darLe del Tu?’
• Informale: ‘Posso darti del Tu!’

  • Ed ora qualche esercizio!

Inscrivez-vous à notre newsletter

Ne ratez plus nos publications en vous inscrivant à notre bulletin d'informations. Vous n'aimez pas le SPAM nous non plus, nous n'envoyons en moyenne qu'un seul email par mois.